ATLETICA BIOTEKNA MARCON

Sponsor Ufficiali

logo biotekna new

Benetton new

Sponsor Tecnici


Melcalin

Campionati Italiani Master indoor - Ancona 22-23-24 febbraio 2019

Grande affermazione di squadra al Palaindoor di Ancona nei tre giorni di gara dei Campionati Italiani Master indoor.

La spedizione degli atleti Biotekna ha ottenuto risultati entusiasmanti sia a titolo individuale, con dieci titoli di campione italiano indoor, che a livello di squadra. 

Dopo tre secondi posti consecutivi nel 2016-2018, la formazione Master ha infatti vinto il Campionato Italiano di Società Indoor, (prima vittoria al coperto per una squadra maschile veneta), battendo con ampio margine i bresciani della Virtus Castenedolo, favoriti della vigilia e campioni in carica. 

Questo il podio dei CDS:

1° classificato VE471 ATL.BIOTEKNA MARCON ​​10.905 punti in dodici gare

2° classificato BS575 ATL. VIRTUS CASTENEDOLO10.633 punti in dodici gare

3° classificato MO052 A.S. LA FRATELLANZA 18749.944  punti in dodici gare

Il fantastico risultato di squadra passa naturalmente attraverso i risultati ottenuti a livello individuale dai singoli atleti, primo fra tutti il fantastico risultato ottenuto sabato pomeriggio da Aramis Diaz, al suo esordio nel circuito master, che, nei  60 HS H100, ha “impressionato” il pubblico del palazzetto fermando il cronometro  a 8”07, nuova migliore prestazione italiana SM45, a pochi centesimi dal primato mondiale di categoria, ma solo perché secondo il regolamento internazionale l’atleta di origine cubana appartiene ancora alla categoria SM40. Diaz si è ripetuto dopo meno di tre ore vincendo il titolo italiano anche nei 60 metri piani con il tempo di 7”18.


Un altro primato italiano è arrivato dal “più giovane” della spedizione, Roberto Bortoloni, che domenica mattina, con la strabiliante misura di 7 metri e 88 centimetri nel Salto Triplo categoria SM80, ha migliorato il suo precedente primato, stabilito a Padova il mese scorso, e messo al collo la secondo medaglia  d’oro, avendo già vinto sabato nel lungo con la misura di 3,28 metri.

BC0A107B 5D2D 44FB A4E4 4D45C880D5BE


Le gare tattiche di una finale di mezzofondo non hanno permesso  ad 
Alfredo Bonetti di stabilire alcun primato (già sua la MPI degli 800), ma non gli hanno impedito di portare a casa tre ori in tre giorni di gara (3000, 1500 e 800 categoria SM60). Il dominio nella categoria è stato sugellato dal terzo posto di Vincenzo Andreoli che nella finale degli 800 metri ha coperto le spalle al compagno di squadra.

5F5FB3FD 1BCF 48C6 95ED 7A871F34CFB8

Altre soddisfazioni sono arrivate ancora dalle pedane: nel salto triplo, Crescenzo Marchetti, campione mondiale in carica, ha vinto il titolo italiano categoria SM65 con la misura di 10,48 metri; per il capitano Piergiorgio Curtolo ennesimo titolo italiano nel peso ed un argento nel salto in alto categoria SM70;  nel salto in lungo categoria SM40 perde il trono, conquistato nel 2018, Tiziano Zamprogno, secondo in una gara di altissimo livello con i primi 3 atleti in soli 2 centimetri;  medaglia d’argento con molti rimpianti anche per Luciano Capraronel lancio del peso categoria SM65.

83386627 F52A 40E5 B189 4D02DFA967DE

Nella velocità, dopo le imprese di Diaz, sono arrivate altre tre medaglie: Edoardo Calderaro, dopo aver vinto il bronzo nei 60 e l’argento nei 200 metri nella categoria più giovani (SM35), con la sua prima frazione ha lanciato la staffetta 4x200 (CALDERARO Edoardo - CICCHETTI Luigi - RODRIGUEZ Gilberto - GANGINI Roberto - SM45) verso un fantastico oro con il tempo di 1’39”32, tempo migliore della manifestazione, anche delle categorie più giovani.

E26A11B2 A0F8 4244 BFF4 F3397295A43C

Non dimentichiamo gli altri atleti della spedizione, Luca Del Prete(staffetta),  Salvatore Carè (staffetta),  Stefano Zanini (staffetta),   Giovanni Netti (staffetta) e Walter Brisotto (200m), che hanno avuto il compito non meno importante, in una manifestazione con in palio sia i titoli individuali che quello di squadra, di coprire le prime linee, dandogli la libertà di rischiare il tutto per tutto per aggiudicarsi il titolo.


Infine un ringraziamento particolare da tutta la squadra all’intramontabile Daniele Strano che, nonostante il lunghissimo viaggio da Catania e un non perfetto stato di forma, ha voluto dare il suo importantissimo contributo al risultato di squadra con i suoi  778 punti della marcia.

Di seguito i risultati individuali:

Nome e categoria

Gara

Prestazione

Risultato

Punti

CDS (12 risultati)

DIAZ Aramis(SM45)

60 Hs

8.07     MPI

Campione Italiano

1154

*

DIAZ Aramis(SM45)

60 metri

7.18

Campione Italiano

1003

*

BORTOLONI Roberto(SM80)

Salto triplo/TJ

7.88     MPI

Campione Italiano

974

*

MARCHETTI Crescenzio(SM65)

Salto triplo/TJ

10.48

Campione Italiano

972

BONETTI Alfredo(SM60)

3000 metri

10:09.25

Campione Italiano

936

*

BONETTI Alfredo(SM60)

1500 metri

4:55.38

Campione Italiano

893

*

BORTOLONI Roberto(SM80)

Salto in lungo/LJ

3.28

Campione Italiano

820

CALDERARO Edoardo-CICCHETTI Luigi-RODRIGUEZ Gilberto-GANGINI Roberto(SM45)

Staffetta 4x200

1:39.32

Campioni Italiani

818

*

BONETTI Alfredo(SM60)

800 metri

2:23.35

Campione Italiano

802

CAPRARO Luciano(SM65)

Peso/SP

11.49

Medaglia d'argento

956

*

CURTOLO Piergiorgio(SM70)

Peso/SP

12.05

Campione Italiano

896

CURTOLO Piergiorgio(SM70)

Salto in alto/HJ

1.33

Medaglia d'argento

895

*

CALDERARO Edoardo(SM35)

200 metri

22.85

Medaglia d'argento

854

*

ZAMPROGNO Tiziano(SM40)

Salto in lungo/LJ

6.18

Medaglia d'argento

846

*

CALDERARO Edoardo(SM35)

60 metri

7.22

Medaglia di bronzo

840

ANDREOLI Vincenzo(SM60)

800 metri

2:27.89

Medaglia di bronzo

714

BRISOTTO Valter(SM60)

200 metri

27.88

quarto

800

CICCHETTI Luigi(SM45)

400 metri

55.56

settimo

798

*

DEL PRETE Luca-CARE' Salvatore-ZANINI Stefano-NETTI Giovanni(SM55)

Staffetta 4x200

1:58.48

settimi

598

RODRIGUEZ Gilberto(SM45)

60 metri

7.70

nono

830

STRANO Daniele(SM50)

Marcia 3000 metri

16:25.44

778

*

GANGINI Roberto(SM45)

60 metri

7.86

779

RODRIGUEZ Gilberto(SM45)

200 metri

25.47

762



Si Ringraziano Salvatore Care' e Giovanni Netti per l'articolo 
FotoGp.it e Urbano Fontana per le foto

 

... negli ultimi 15 anni ATLETICA BIOTEKNA ha raccolto numerosissimi successi in tutte le categorie, all’apice dei quali si inserisce nel 2011 la conquista della Finale Nazionale nel campionato assoluto di società raggruppamento “Argento”, che l’ha consacrata definitivamente tra le società che ogni anno disputano la finale nazionale del campionato assoluto di società.
Nel 2014 Atletica Biotekna ha conquistato il 5° posto nella finale raggruppamento oro e nel 2016 è salita sul terzo gradino del podio del raggruppamento Argento.
La società, oltre a promuovere la pratica dell’atletica leggera in tutte le sue forme e discipline, in sinergia con l’istituto BioTekna si prefigge lo scopo di far crescere il concetto che performance e salute sono strettamente legate alle attività motorie e ad un corretto stile di vita ...