ATLETICA BIOTEKNA MARCON

Sponsor Ufficiali

logo biotekna new

Benetton new

Sponsor Tecnici


Melcalin

Campionati di Società di Prove Multiple Cadetti/e 15-16/09/2018 Belluno

Enorme risultato ottenuto dai nostri colori questo weekend nello Stadio Comunale di Belluno, dove andavano in scena i Campionati di Società di Prove Multiple Cadetti/e. Le prime 10 squadre Maschili e Femminili nella classifica regionale, dopo la fase provinciale, avevano la possibilità di fronteggiarsi in questo bellissimo evento di due giorni (sabato pomeriggio, domenica mattina) con al massimo 4 atleti/e per squadra.

Prima di cominciare il resoconto delle due giornate, un plauso all'organizzazione spettacolare dell'Atletic Club Belluno che ci ha fatto sentire proprio come tra amici.

Noi eravamo passati a questa fase regionale con la squadra delle Cadette che svolgevano il Pentathlon (80Hs, Alto, Giavellotto il sabato e Lungo, 600m la domenica), quindi a difendere i nostri colori avevamo portato le migliori 4 cadette della fase provinciale:

Poi per la classifica finale di squadra venivano presi e sommati tra loro i punteggi delle prime 3 atlete per ogni squadra dopo la classifica finale del Pentathlon.

Tra di loro, un grandissimo risultato tecnico l'ha offerto Francesca Sangion che nella prima delle due giornate di gara sfodera gli artigli e inanella 3 primati personali sulle tre gare in programma del sabato; per cominciare disintegra il suo primato sugli 80Hs chiudendo la gara in 13''8 aveva 14''4, poi nel Salto in Alto supera la misura di 1.41 sbagliando poi di un soffio 1.44 aveva 1.35 di vecchio personale. Ma è nel Giavellotto, sua disciplina favorita con cui parteciperà ai campionati italiani, che offre la sua migliore performance lanciando a 41.39m (1008punti in tabella fidal, punteggio stellare) aveva 40.37m fatto la settimana prima, questo per mettere in evidenza il progresso continuo fatto nel mese di settembre.
Altrettanto bene fa Carolina Levorato, che tornata in campo da circa due settimane per troppo prolungate vacanze estive, si destreggia bene negli ostacoli, salta una discreta misura per lei nell'alto e sfodera il primato personale nel giavellotto chiudendo al 16° posto la prima giornata e per noi la seconda atleta di squadra.

Un po' di difficoltà invece per Giorgia Faggian nel salto in alto (primato personale però nel giavellotto) e per Chiara Oriato nel giavellotto (primato eguagliato sugli 80Hs), ma nelle altre gare del sabato restano vicine ai loro primati.

In questo modo chiudiamo la prima giornata di gare al 3° posto tra le società, ottimo risultato che dà coraggio per il giorno avvenire.

La domenica mattina le gambe sono un po' pesanti per le fatiche del giorno prima, ma Francesca dopo il secondo posto parziale nella prima giornata è determinata a mantenerlo con le unghie e con i denti e le due gare rimaste sono per lei discipline in cui sà ben muoversi, e Carolina , Giorgia e Chiara non sono da meno.

A darle ancor più motivazione il fatto che squadra è, dopo al prima giornata, al terzo posto parziale, risultato che ha del sensazionale e che noi tecnici non ci aspettavamo.

Arriva poi il salto in Lungo, la gara in cui, sulla carta, le nostre atlete meglio dovrebbero difendersi dalle altre concorrenti e invece, dopo splendidi salti di prova, la gara effettiva regala solo controprestazioni di tutte, tranne che Francesca che salta l'ottima misura di 4.88m. Al termine di questa gara, la classifica individuale dopo 4 prove fa scendere Francesca alla terza posizione per 2 soli punti, ma i 600m per lei sono un ottima gara.

Noi tecnici però, eravamo preoccupati per la classifica di società, dopo il salto in lungo andato sotto le aspettative, ma con un sospiro di sollievo ci trovavamo ancora al terzo posto tra le società anche se il divario con la quarta squadra si era assottigliato a 90 punti.

Questo ci ricarica mentalmente e da coraggio anche alle ragazze, un po' abbattute dopo il salto in Lungo, bisognava fare un ottimo 600m e le nostre cadette ne erano in grado e ne erano convinte.

La miglior prova infatti la offrono proprio all'ultima fatica dove le 4 ragazze danno tutto ciò possono, il 600m corso alle 11.30 di mattina con 30gradi, diventa l'unica gara in cui tutte le nostre atlete si piazzano ai primi 13 posti della classifica della disciplina, con Francesca che ottiene il miglior tempo tra le nostre con 1'52''0 e si accorge subito che potrebbe bastare per il secondo posto nel Pentathlon, bisogna solo aspettare nel vedere se qualcuna, che era indietro in classifica, ha recuperato molto su di lei.

Stanche ma felici e ancora emozionatissime hanno  solo da aspettare la classifica finale di squadra per vedere se il Terzo posto è stato mantenuto.

Per prima viene letta la classifica Individuale del Pentathlon e qui Francesca Sangion con il punteggio totale di 3723punti (3600punti era anche il minimo per i campionati italiani) ottiene il suo meritato 2°posto, grandissima soddisfazione per la "piccola" atleta Biotekna e per noi tecnici (io e Federico Sottana)  che l'abbiamo vista crescere in questi bellissimi 4anni, mai nessuna cadetta della nostra squadra era salita così in alto nella classifica delle prove multiple.

IMG 6525

Al 16° posto chiude Carolina Levorato (al primo anno di categoria) con 2772 punti che migliora il suo primato nel Pentathlon di 130 punti. 

Bene fanno anche Giorgia Faggian 19° con 2657 punti e Chiara Oriato 21° con 2540 punti (anche lei al primo anno di categoria).

Successivamente veniva letta la classifica di squadra e con somma gioia scoprivamo che il 600m finale ci aveva mantenuto in 3° Posizione con 9152 esattamente 152 punti sopra la quarta Società, le 4 Cadette enormemente contente salivano sul terzo gradino del podio per ritirare la loro meritata Coppa.

Negli ultimi 3 anni dopo le due vittorie consecutive con le squadre di multiple cadetti nel 2015 e2016 e il doppio 5°posto con cadetti e cadette dell'anno passato, ecco arrivare anche la prima coppa societaria regionale al femminile traguardo storico per la Biotekna Marcon che con il Gruppo Femminile non era mai riuscita ad arrivare ad agguantare un trofeo regionale, e anche dimostrazione che negli ultimi anni la Società ha lavorato molto sulla multilateralità dei suoi atleti.

Queste splendide 4 cadette che in due giorni di gare hanno dato il massimo tra momenti di sconforto, da cui si sono ben risollevate e momenti di gioia, che hanno saputo ben gestire, speriamo siano da apripista per successive vittorie in ambito societario al femminile.

Ecco qui riportata un tabella riepilogativa dei risultati di squadra:

CADETTE (tot:31) 80Hs S.Alto Giavellotto S.Lungo 600 m Totale punti Class. Finale
tempo punti misura punti misura punti misura punti tempo punti
Francesca Sangion  13''8 692 1,41 716 41,39 1008 4,88 774 1'52''0 533 3723
Carolina Levorato 13''6 719 1,32 629 18,62 390 4,05 512 1'52''5 522 2772 16°
Giorgia Faggian 14''1 652 1,23 541 20,33 444 4,16 545 1'54''6 475 2657 19°
Chiara Oriato 14''6 587 1,29 600 13,45 214 4,46 638 1'53''4 501 2540 21°

 

... negli ultimi 15 anni ATLETICA BIOTEKNA ha raccolto numerosissimi successi in tutte le categorie, all’apice dei quali si inserisce nel 2011 la conquista della Finale Nazionale nel campionato assoluto di società raggruppamento “Argento”, che l’ha consacrata definitivamente tra le società che ogni anno disputano la finale nazionale del campionato assoluto di società.
Nel 2014 Atletica Biotekna ha conquistato il 5° posto nella finale raggruppamento oro e nel 2016 è salita sul terzo gradino del podio del raggruppamento Argento.
La società, oltre a promuovere la pratica dell’atletica leggera in tutte le sue forme e discipline, in sinergia con l’istituto BioTekna si prefigge lo scopo di far crescere il concetto che performance e salute sono strettamente legate alle attività motorie e ad un corretto stile di vita ...